Giovedì, 09 Aprile 2015 20:20

Ladro di razza - Teatro San Babila (Milano)

Alcuni anni fa avevo visto per pura curiosità una sua commedia interpretata da Ornella Muti, intitolata ‘L’Ebreo’, scoprendo non solo che la Muti a teatro se la cava egregiamente ma che pure il testo della commedia, ben realizzata, era eccellente e intrigante. Così è stato più facile voler vedere una nuova piéce firmata da Gianni Clementi, "Ladro di razza" al Teatro San Babila dal 20 al 29 marzo con tre bravissimi interpreti, Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni e Blas Roca Rey. Clementi ha firmato numerose commedie di successo, è tra gli autori più rappresentati sui palcoscenici italiani e più apprezzati dal pubblico, e molti suoi testi sono stati tradotti all’estero, in spagnolo, francese, tedesco, greco, inglese e russo.

Interazione, interdisciplinarietà, formazione, rapporto con il territorio e valorizzazione della scena contemporanea. Queste sono le parole chiave che il Teatro Tor Bella Monaca, il Teatro Villa Torlonia, il Teatro Biblioteca Quarticciolo, il Teatro Scuderie Villino Corsini e il Teatro del Lido di Ostia, uniti nel sistema Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea, hanno bene in mente per la stagione 2014/15 presentata martedì alla stampa nell'incantevole cornice del Teatro Villa Torlonia.

Non c'è tempo amore

Dal 6 novembre torna sul palco del Teatro Sala Umberto, a due anni dal debutto e dopo numerosi successi in giro per l’Italia, “Non c’è tempo amore”, scritto, diretto e interpretato da Lorenzo Gioielli. E’ una commedia brillante, semplice nel suo meccanismo, che parla di dinamiche di coppia, di amore, sesso e tradimento, di malesseri e verità non dette. Tra risate e momenti di riflessione ne scaturisce così un quadro dissacrante, cinico ma estremamente reale sulla generazione dei 40-50enni.

non c'è tempo amore

Dal 6 al 18 aprile Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey saranno in scena alla Sala Umberto con quest’esilarante commedia in due atti sulle dinamiche dell’amore, scritta e diretta da Lorenzo Gioielli.

col piede giusto

Presentato alla stampa “Col piede giusto”, commedia borghese di Angelo Longoni. Una commedia all’italiana per ridere e riflettere sull’atteggiamento dominante nella nostra società: la fuga dalle responsabilità. Partire bene (col piede giusto) può fare la differenza. E farla franca è la cosa che conta.

TOP