Stand-up comedy ben sostenuta dall’interprete Chiara Becchimanzi, anche autrice e regista, che condisce un ennesimo viaggio alla scoperta della psiche e del corpo femminili con più o meno interessanti aneddoti personali, ma senza aggiungere novità a tutto ciò che è già detto e risaputo. A fare da contraltare, una piccola perla dolcissima su cui si sarebbe potuto costruire l’intero spettacolo, ma che purtroppo arriva solo nel finale.

TOP