Strizza l’occhio a “La trovata di Paolino” di Ettore Petrolini con echi di Samy Fayad, questa produzione de La Tana dell’Arte, entrando nella vita della famiglia Ceccarelli e nella miseria che li colloca in una baracca in prossimità del cimitero. Ambientazione negli anni ’60 e la voglia di guardare al futuro instillano sorprese e suspense nelle vicende dei nostri eroi rendendo davvero godibile "La trovata di Cesare”, andato in scena dal 3 al 7 giugno al Teatro Testaccio per la regia di Sandro Felice Leo.

TOP