L’esordio tardivo di una donna che è sempre vissuta tra i libri e con coraggio, senso di ironia e grande autocritica, racconta la propria vita dopo la morte del marito, storia di una coppia dalla parte di Candida – nome della protagonista – che diventa un affresco di una generazione, alimentata da illusioni rivoluzionarie. Un’autofiction coraggiosa, che mette a nudo l’evoluzione, la rivoluzione e il fallimento della famiglia sulla quale si riflette la lotta politica con la capacità di diventare una metafora universale, grazie anche alla testimonianza di una storia vera, di un militante di Lotta continua.

Ciro Borrelli e Domenico Livigni sono gli autori di un interessante volume in bilico tra la biografia e la testimonianza storica di cinque celebri interpreti dello spettacolo italiano: Totò, elemento cardine del testo, Peppino De Filippo, Macario, Fabrizi e Taranto. Un titolo che modifica proprio il nome che li vide protagonisti nel film di Steno del 1963, Totò contro i quattro.

Un romanzo esilarante concepito da una mente geniale. Una nuova voce fuori dal coro: Jarett Kobek traccia un’analisi feroce dell’era globale con una scrittura impetuosa. Il bestseller controcorrente che ha conquistato il mondo.

Il giallo che ha sconvolto l’America. La consacrazione definitiva di Brad Meltzer, che conquista la scena con questo thriller mozzafiato che ha catturato l’attenzione di tutti, dai maestri del thriller ai lettori. All’uscita è volato subito al primo posto in classifica.

"Scoperte" di Leonard Bernstein

Scritto da Lunedì, 17 Dicembre 2018

Personalità tra le più eminenti della musica colta del ventesimo secolo, Leonard Bernstein è stato direttore d’orchestra, pianista e compositore tra l’altro di opere per il teatro famosissime come “On the town”, “West side story”, “Candide”, “The first born”, oltre che di numerosissime composizioni per orchestra, di musica corale religiosa, di musica da camera e per pianoforte solo.

Geniale e sconclusionato ad un tempo, un’opera mirabile di miniatura, di passione per il dettaglio e gli “elenchi”, una sorta di libro nel libro, come una matrioska di storie: quadri sinottici ripresi da diverse angolature che raccontano con tanto di disegni la vita e i personaggi di un condominio come un puzzle. Qualcuno realizza un puzzle del condominio stesso senza la facciata, mettendo a nudo la vita di questo microcosmo che diviene metafora della vita.

TOP