Il romanzo intimo e politico di un giovane autore napoletano
27 giugno alle ore 17, Antisala dei Baroni al Maschio Angioino di Napoli. Partecipa l’Assessore alla Cultura del Comune di Napoli Nino Daniele.

Letterature
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ROMA
MARTEDÌ 24 GIUGNO 2014
Piazza del Campidoglio


In famiglia e nel mondo


con gli autori
WALTER VELTRONI - JONATHAN LETHEM - MARIO CALABRESI


musica
DANILO REA


Il Festival è promosso dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale. Ideazione e direzione artistica MARIA IDA GAETA, direttrice della Casa delle Letterature di Roma, regia di FABRIZIO ARCURI, organizzazione e produzione Zètema Progetto Cultura.

Mercoledì 25 giugno 2014, ore 17.00, presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea - Palazzo Mattei di Giove (Via Michelangelo Caetani 32 – 00186 Roma), verrà presentata l’opera I miti del Risorgimento e gli scrittori dialettali. Studi e testi a cura di Massimiliano Mancini; prefazione di Franco Brevini. Testi di Daniela Armocida, Sandro Bajini, Valentina Cipriani, Marco Del Prete, Salvatore Di Marco, Cinzia Emmi, Elena Maiolini, Enrico Meloni, Laurino Giovanni Nardin, Herbert Natta, Davide Pettinicchio, Gabriele Scalessa, Marcello Teodonio, Fulvio Tuccillo, Giulio Vaccaro, Il Cubo, 2014. Intervengono: Paolo D’Achille, Giuseppe Monsagrati. Coordina: Lauro Rossi. Sarà presente il curatore.

Serata al Teatro Argentina di Roma
Sesto appuntamento del Festival Internazionale delle Letterature
Martedì, 17 giugno 2014

 

Tre testi inediti per un autore congolese attualmente residente a Los Angeles, Alain Mabanckou; un algerino a Parigi, Yasmina Khadra e un istrione italiano, Stefano Benni leggono tre brani inediti ispirati alla frase di Elias Canetti, ‘Ognuno ma proprio ognuno, è il centro del mondo’, scelto da Maria Ida Gaeta come fil rouge della manifestazione. Nessun egocentrismo, ma il recupero dell’uomo, della sua centralità, una riflessione sul senso dell’uomo in un mondo nel quale non c’è più il poeta e la profonda solitudine che ne segue di Khadra; il senso del mondo che diventa casa in questo villaggio planetario dove la migrazione si è trasformata in una condizione esistenziale comune, per taluni una scelta, di apertura, per altri purtroppo una necessità, come racconta Mabanckou; e ancora la terra dalla parte degli insetti e una critica feroce all’umanità che si sente superiore, ma che è dominata dall’alto dagli insetti su cui poggia i piedi nella performance fiammeggiante di Benni.

Dal Mississippi al Po

X EDIZIONE

 

Appuntamento il 26 giugno a Piazza Cavalli a Piacenza con Aziz Chouaki, scrittore e sceneggiatore franco- algerino.

3^ EDIZIONE DEL FESTIVAL LETTERARIO di VENTOTENE


Gita al faro


Scrittori al confino


23/29 giugno 2014


PREMIO GUTENBERG 2013 assegnato dall’Associazione italiana del libro

TOP