Una presentazione a cura di Francesca Scopelliti, che fu compagna di Tortora e visse al suo fianco la vicenda giudiziaria nota. Lettere a Francesca - pubblicate da Pacini Editore - di Enzo Tortora. Una vicenda intima che porta alla ribalta una questione universale quella della giustizia giusta e soprattutto mediatizzata. Il ruolo del giornalismo al tempo della spettacolarizzazione televisiva.

Siamo tutte delle gran bugiarde

Scritto da Domenica, 16 Ottobre 2016

Paolo Poli conversazione con Giovanni Pannacci

Una conversazione durante la quale l’intervistatore diventa spettatore di una rappresentazione che svela come per Paolo Poli il teatro non è finzione ma vita, un modo di vivere: il suo; una chiacchierata spigliata, senza veli né guanti, nella quale si parla più di amori che di teatro e alla fine della quale si ha il ritratto di un uomo, che è il “professorino” della prima stagione, un rivoluzionario del teatro senza teorie, un archeologo della canzone, canzonetta e canzonaccia soprattutto fiorentina, un grande artigiano del palcoscenico, un raffinato lettore e un fine e graffiante osservatore della società, perbenista, clericale, quotidiana e semplicemente della vita della quale è sempre stato innamorato, non esente da momenti di malinconia.

L’iniziativa di Cormons – in provincia di Udine – è un progetto di convergenza tra letteratura, risorse del territorio, in particolare la cultura del vino e musica, avvicinando la scrittura a pochi metri dal pubblico, ospitata di volta in volta nelle ville, aziende e luoghi della zona. Così il 30 giugno nel giardino della locanda Terre&Vini di Livio Felluga, in un’atmosfera familiare e raffinata, che ripropone il sapore della villeggiatura colta di una volta, Paolo Maurensig racconta il suo ultimo libro con il quale nel 2015 ha vinto il Premio Bagutta.

E' uscito da pochissimi giorni e il nuovo libro di Claudio Proietti ha già conquistato moltissimi lettori soprattutto in ambito scolastico. Dopo la pubblicazione di “Ho due storie per te” (Armando Curcio Editore), l'autore e regista romano ha dato vita ad un nuovo racconto. L'incredibile storia di Casiamù, è questo il titolo di quello che lo stesso autore definisce “un parto lungo ma straordinario”. Un libro che nasce come racconto per ragazzi ma che risulta essere adatto proprio a tutti. Edito dalla Edizioni Progetto Cultura, piccola ma eccellente casa editrice, il libro si rivolge agli insegnanti che, in pochi giorni, lo hanno adottato con i loro studenti, ma soprattutto si rivolge ai genitori. Entrambi svolgono un ruolo importante nella vita dei ragazzi e questo testo può diventare uno strumento fondamentale alla crescita dei più giovani. Al centro del racconto, infatti, c'è un bambino che scopre la vita, sé stesso.

Presentazione del libro

Forse non tutti sanno che nelle Marche” di Chiara Giacobelli

Il nostro paese è stato sempre considerato una fonte unica, primaria delle ricchezze archeologiche, di natura ancora incontaminata, di eccellenze enogastronomiche, di arte.

Nel gennaio del 2007 ci ha visitato in Egitto lo scrittore Antonio Tabucchi in occasione della fiera internazionale del libro del Cairo e l'Italia ospite d'onore. L'ho incontrato e intervistato, un’intervista pubblicata su Akhbar al-Adab, in cui gli ho posto una domanda “avvelenata”: cosa ne pensi dello scrittore Umberto Eco? Egli ha risposto: “Ha pubblicato dei romanzi buoni scritti dal computer!”

Pagina 1 di 29

TOP