Si presenta ricco di eventi il cartellone della stagione 2015/2016 del Teatro Parioli Peppino De Filippo, articolato com’è fra commedie della tradizione italiana, classici internazionali, musica, danza ed operetta. Fra gli interpreti che si alterneranno sul palcoscenico di via Giosuè Borsi Lello Arena, Isa Danieli, Sebastiano Somma, Edoardo Siravo, Franco Branciaroli, Ugo Pagliai, Gianrico Tedeschi, Glauco Mauri.

Martedì, 18 Novembre 2014 21:14

Aspettando Godot - Teatro Carcano (Milano)

"Aspettando Godot", di Samuel Beckett, è in scena da mercoledì 12 a domenica 23 novembre al Carcano di Milano; è la prima produzione del Centro Produzione D’Arte Contemporanea Teatro Carcano, con la direzione artistica di Sergio Fantoni e Fioravante Cozzaglio. Maurizio Scaparro firma la regia di questo spettacolo centrato sul dramma della solitudine e dell’assenza di senso e speranza nella vita umana. Antonio Salines (Estragone), Luciano Virgilio (Vladimiro), Edoardo Siravo (Pozzo), Enrico Bonavera (Lucky), sono sul palco, a rappresentare la visione dolorosamente pessimistica di Beckett; ma anche a “jouer”, giocare recitando, rappresentando cioè la vita stessa.

Il Teatro Carcano di Milano apre la sua nuova stagione 2014/15 con "Coppia Aperta, Quasi Spalancata" di Dario Fo e Franca Rame, commedia brillante e divertente sulla liberalizzazione della vita coniugale e sul superamento del concetto di fedeltà, baluardo per la moglie, cilicio per il marito. Per aggirarlo, lui inventa il concetto di “coppia aperta” che funziona sino a che ad aprirla è il marito. Se invece è la moglie…La regia è di Carlo Emilio Lerici.

Si è tenuta martedì 16 settembre, all’interno del bel teatro milanese Carcano, la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione 2014-2015, la diciottesima. A presentarla, il Centro di Produzione d’Arte Contemporanea, nuovo organismo nato dall’unione delle due società teatrali compresenti nella Ephos srl, proprietaria dell’ immobile. La direzione artistica, venata da un quid imprenditoriale, è di Sergio Fantoni e Fioravante Cozzaglio ed apre le porte alle nuove urgenze che attraversano la società.

Dal 28 novembre all'8 dicembre. All’ingresso del teatro troneggia la gigantografia che immortala Pirandello in affettuoso atteggiamento coi fratelli De Filippo, Eduardo-Titina-Peppino. E proprio a Peppino De Filippo è dedicato il teatro Parioli, segno di un collegamento con la grande tradizione teatrale italiana del Novecento.

Che fine ha fatto Baby Jane?Dal 26 febbraio al 30 marzo. Jane e Blanche Hudson, sorelle e rivali. La fama perduta di una e l’ascesa sfolgorante dell’altra. L’illusione, il rancore, la dipendenza. “Che fine ha fatto Baby Jane?”, celeberrimo film del 1962, ritorna, questa volta a teatro, per la regia di Antonio Salines.

La versione di Barney

Dal 20 al 26 settembre. Modo eccellente di inaugurare una stagione, quello scelto dal Teatro Carcano, che di stile ne ha da vendere da oltre un secolo! Una storia piccola piccola, quella di tale Barney Panofsky, un vecchio ubriacone mezzo rimbambito ma con tanta voglia di mettere i puntini sulle i della propria vita. E’ “La versione di Barney”, un romanzo divenuto caso letterario, pubblicato nel 1997 dallo scrittore canadese Mordechai Richler scomparso solo quattro anni dopo, il che ha fatto pensare a una specie di curiosa autobiografia non autorizzata, di cui si è parlato così tanto da farne un film nel 2010, nel cui cast figurò pure Dustin Hoffman e di cui ancor più gente ha discusso. Ora questo personaggio letterario, amato e odiato in egual misura, trova una trasposizione teatrale grazie alla penna di Massimo Vincenzi e alla regia, ottima, di Carlo Emilio Lerici.

La versione di Barney

Il Teatro Carcano di Milano

inaugura la stagione 2012/2013

con Antonio Salines in

LA VERSIONE DI BARNEY

 

Le memorie di un uomo (non) comune

Antonio Salines veste i panni di Barney Panofsky, uno dei personaggi più amati e odiati della letteratura contemporanea creato dalla penna del canadese Mordecai Richler (1931-2001), che con il romanzo La versione di Barney (1997) ha ottenuto un successo mondiale culminato nel 2010 in una altrettanto controversa trasposizione cinematografica, protagonista Paul Giamatti. Autore del testo teatrale italiano è il giornalista Massimo Vincenzi.

Lo spettacolo, diretto da Carlo Emilio Lerici, si avvale delle creazioni video di Enzo Aronica nelle quali scorrono le immagini dei personaggi - oltre che dei luoghi - della vita di Barney: il padre Izzy (Virgilio Zernitz); la prima signora Panofsky (Elisabetta Ventura); la seconda signora Panofsky (Monica Belardinelli); la terza signora Panofsky (Gabriella Casali), l’amico Boogie (Fabrizio Bordignon). Le voci fuori campo sono di Francesca Bianco, Luca Fiamenghi e Carlo Emilio Lerici.

Barney Panofsky, figlio di un poliziotto e produttore televisivo di successo, è un ricco ebreo canadese che, passati i sessant’anni, decide – apparentemente controvoglia – di scrivere un’autobiografia. Il motivo che lo spinge è dare la sua “versione” dei fatti che hanno portato alla morte dell’amico Boogie e liberarsi così dall’accusa di omicidio mossagli dallo scrittore Terry McIver, compagno di Barney al tempo del suo lungo soggiorno a Parigi. Nel corso della stesura delle sue memorie, tuttavia, i ricordi di Barney diventano via via sempre più confusi a causa del morbo di Alzheimer che lo affligge. E così gli episodi del suo passato si intrecciano indissolubilmente con gli avvenimenti del suo presente e lo spettacolo, così come il romanzo, si sviluppa in una serie flashback disordinati: i racconti delle giornate del “vecchio” Barney (acciaccato, abbandonato dalla moglie ed alcolista irrecuperabile), si mescolano alla girandola dei ricordi d’una vita ricca di avvenimenti e incontri straordinari. Fino al finale, dopo che la malattia ha fatto il suo tragico corso, nel quale finalmente sarà resa “giustizia” al protagonista.

La versione di Barney ha debuttato a ottobre 2011 al Teatro Belli di Roma.

Al Teatro Carcano di Milano

da giovedì 20 a mercoledì 26 settembre 2012

Antonio Salines

LA VERSIONE DI BARNEY

di Massimo Vincenzi dal romanzo di Mordecai Richler

Musiche originali Francesco Verdinelli

Regia video Enzo Aronica

Regia Carlo Emilio Lerici

Produzione Teatro Belli

Orari feriali ore 20,30 – domenica ore 15,30 – lunedì riposo

Prezzi posto unico € 18,00

Per informazioni e prenotazioni 02 55181377 – 02 55181362

Per scuole e gruppi organizzati 02 5466367 – 02 55187234

Prevendite on-line www.vivaticket.it; www.ticketone.it; www.happyticket.it

 

Teatro Carcano – corso di Porta Romana 63, 20122 Milano – www.teatrocarcano.com

 

 

Fonte: Ufficio stampa Teatro Carcano

 

Antonio Salines

Al Teatro Carcano fino al 19 febbraio in scena “La Bottega del Caffè”, messa in scena dalla Compagnia dello stesso teatro milanese, che vi torna dopo un lungo tour iniziato lo scorso anno e che prosegue ancora, per offrire al pubblico divertimento esilarante all’insegna della tradizione della commedia dell’arte italiana.

Pagina 2 di 2
TOP