Dal 7 al 12 novembre. Roberto Solofria e Sergio Del Prete portano in scena la Passione, quel concetto di bisogno viscerale, di ricerca di qualcosa che non si riesce a spiegare con le parole ma con la vita, l’esistenza umana messa a nudo, l’esaltazione e la disgregazione dell’Amore. Un’ode a Napoli viscerale e senza freni, un inno alla vita crudele ma necessario.

Si chiude la tre giorni di corti teatrali che arricchisce, da ormai quattro anni, il Calàbbria Teatro Festival. In scena Rukelie” di Peppe Millanta diretto e interpretato da Antonio De Nitto, “L’uovo Bob” di Giorgia Presepi e Chiara Venturini con la regia di Silvia Giorgi e della stessa Venturini, e la “performance gastronomica” “Anna Cappelli” ideata e portata in scena da Margherita Bertoli.

Domenica, 22 Ottobre 2017 09:20

Ferdinando - Teatro Piccolo Eliseo (Roma)

Dal 18 ottobre al 5 novembre. Il “Ferdinando” di Annibale Ruccello, spogliato da tutti gli orpelli interpretativi e giustificativi, assume nelle idee di regia di Nadia Baldi una valenza di grande drammaturgia europea dalle tinte dark espressioniste: un circo dove anima e corpo, passione e desideri, trasgressioni e ossessioni non si collocano più in un "contesto" storico, politico o ideologico ma si trasfigurano in un macabro disegno del destino che semmai richiama “La lupa” di Verga.

Un teatro aperto a tutti, un’agorà civile e culturale che sia fulcro di democrazia partecipata, di pensieri, utopie, emozioni. È questo il senso racchiuso nella composizione della stagione che Antonio Calbi, al suo quarto anno di direzione del Teatro di Roma, presenta in una sala gremitissima del Teatro India.

Non perde il piglio appassionato che lo caratterizza ogni volta alla presentazione degli spettacoli scelti per la nuova stagione. Che piaccia o no, che ispiri simpatia o meno, Luca Barbareschi affronta la numerosissima platea del suo teatro con aria benevola, empatica, passionale. Concentrato esclusivamente sul valore dell’arte e nella convinzione dell’importanza delle politiche culturali. Rimarrà deluso chi si aspettava la sua controffensiva alle manifestazioni di dissenso espresse da molti addetti ai lavori sul conto del noto emendamento (ormai legge) che attribuisce al Teatro Eliseo un finanziamento di 8 milioni di euro per il biennio 2017/2018.

Domenica, 18 Dicembre 2016 14:49

Week end - Teatro Elfo Puccini (Milano)

Dal 13 al 18 dicembre, al Teatro Elfo Puccini di Milano, il regista Luca De Bei porta in scena “Week end”, di Annibale Ruccello, il drammaturgo napoletano scomparso prematuramente nel 1986 che reinterpreta la realtà attraverso la tradizione teatrale partenopea e una lettura antropologica. “Week end” è l'ultimo testo della sua trilogia (assieme a “Notturno di donna con ospiti” e “Le cinque rose di Jennifer”).

A trent' anni dalla prematura scomparsa di Annibale Ruccello, uno degli autori più innovativi della Nuova Drammaturgia Napoletana, Giuliana De Sio interpreta Adriana, moglie e madre che porta avanti la sua triste esistenza nel caldo asfissiante dell’estate napoletana. “Notturno di donna con ospiti” è una potente commedia dal retrogusto amarissimo, capace di far ridere ed emozionare passando dalla comicità del teatro popolare napoletano, alla black comedy, per approdare alla tragedia contemporanea.

Domenica, 27 Novembre 2016 09:57

Compleanno - Spazio Teatro No'Hma (Milano)

Enzo Moscato ha inaugurato la stagione 2016/2017 al Teatro No'Hma di Milano con “Compleanno”, da lui scritto, diretto e interpretato, un omaggio ad Annibale Ruccello, compagno d'arte scomparso prematuramente in un incidente d'auto nel 1986. E chi muore giovane, si sa, illumina, guida chi resta. Che continua a ricordarlo, tra il reale e l'onirico, il trasfigurato e le contingenze, per cercare di stemperare il dolore e dimenticare la grande assenza.

Presentata alla stampa e al pubblico la nuova stagione teatrale del Teatro Quirino Vittorio Gassman che punta ad un ventaglio di proposte variegate confermandosi come “Teatro POP”, attento alla tradizione senza perdere di vista i linguaggi della contemporaneità.

Emarginazione, degrado, vacuità avvilente e senso di smarrimento etico sono alcune delle tipiche note che caratterizzano la scrittura del sempre più compianto e rimpianto Annibale Ruccello. Questo e tanto altro trasuda da “Notturno di donna con ospiti”, dramma teatrale andato in scena per la prima volta nel 1983, e ora presentato dall’11 novembre alla Sala Umberto per la regia di Enrico Maria Lamanna, con la collaudata e strabiliante interpretazione di Giuliana De Sio nel ruolo di Adriana.

Pagina 1 di 2
TOP