Andrea Dispenza

Articoli di Andrea Dispenza

Assolutamente solo

Dal 24 al 29 gennaio. Al teatro Crt Salone uno spettacolo che cita l’arte del trasformismo tipica del cabaret. Al centro del palco una vera cabina per trasformisti che diventa centro e fulcro della scena: da essa compaiono e scompaiono due personaggi, un padre e un figlio che si confrontano sul proprio rapporto e sulla propria identità genetica.

Domenica, 22 Gennaio 2012 22:59

Democrazia - Teatro Officina (Milano)

Democrazia

Fino al 22 gennaio. Lia e Rachele, due sorelle separate dalla scelta di schierarsi da una parte e dall’altra all’epoca del secondo conflitto mondiale nell’Italia divisa tra fascisti e partigiani. Un incontro voluto da una delle due, dopo molti anni, offre l’occasione per aprire un dialogo ma le due alterità restano inconciliabili e la frattura si conferma insanabile. Il sentimento fraterno non basta ad avvicinare i due orizzonti e le due opposte posizioni da cui guardare il passato e l’avvenire.

Sabato, 21 Gennaio 2012 19:23

Il Frigo - Teatro Litta (Milano)

Il Frigo

Dal 19 al 29 gennaio. Che ci fa Eva Robin’s nel frigo? L’ha infilata lì dentro Andrea Adriatico, pensando a Copi, per dare vita a una strana girandola di personaggi e storie in cui si concentrano tutte le manie del drammaturgo argentino: sessi indefiniti, violenze, trasformismi, mille persone ma un solo bizzarro personaggio sulla scena. All’originale attrice italiana è stata cucita addosso una delle più vorticose sceneggiature di Copi per un monologo surreale.

Gli alti e bassi di Biancaneve

Dal 3 all’8 gennaio. Emma Dante è autrice, regista, costumista e sceneggiatrice di una Biancaneve per bambini e per adulti, divertente e moderna, in cui tutto è sproporzionato e fantastico come sono all’inizio le cose che vedono i bambini. Tre attori che interagiscono con il pubblico e con i loro personaggi danno una prova di recitazione semplicemente eccellente.

Cinema Cielo

Dal 15 al 18 dicembre. C’era una volta a Milano il Cielo, un cinema porno – realmente esistito – ora chiuso. Qui si svolge lo spettacolo di Danio Manfredini, vincitore del Premio Ubu 2004 per la migliore regia, che mette una lente d’ingrandimento su un’umanità per la quale il sesso è bisogno, evasione, merce, voglia di compagnia, fantasma d’amore. Lo sguardo è centrato sulla sala cinematografica, lo spettatore spia le presenze che abitano il luogo mentre il sonoro del film che scorre è liberamente ispirato al romanzo di Jean Genet e racconta di Louis, che tutti chiamano Divina, dei suoi molti amanti, e di Nostra Signora dei Fiori, seducente assassino.

Trecentoventi

L’epoca del web 2.0 non è poi così male. La prova? In questo periodo di stragrande confusione per tutti, di meritocrazia (questa sconosciuta) velenosa, di non sei nessuno se non hai un cognome o una conoscenza importante, cercando cercando alla fine uno spiraglio arriva ed è accecante. Non esiste crisi in grado di fermare il senso della vita di un vero artista che, visto lo scatafascio delle cose, involontariamente o meno diventa il punto di riferimento per tutti noi che ci lamentiamo, che non sappiamo quello che vogliamo, che lo sappiamo ma raggiungerlo è proprio così difficile. Chiedetelo a Emanuele Dabbono e ai suoi Terrarossa, nuovo nome autentico e puro del cantautorato italiano.

Sister Act

Dal 27 ottobre al 31 maggio 2012. “Sister Act”, il film di successo del 1992, è diventato un musical. Da Broadway a Milano, la storia di Deloris Van Cartier, stella dei night club che diventa la scomoda testimone di un omicidio. La polizia decide di metterla sotto protezione nell’ultimo posto al mondo in cui chiunque penserebbe di cercarla, un convento. Qui, sotto le mentite spoglie di Suor Maria Claretta, Deloris si dovrà adattare alle rigide regole di comportamento imposte dalla rigorosissima Madre Superiora, ma finirà per conquistare tutti e per stringere un solido legame di amicizia con le Sorelle, trasformando uno stonato coro di suore nel più straordinario fenomeno musicale della città.

Sabato, 29 Ottobre 2011 18:59

Somari - Teatro Filodrammatici (Milano)

Somari

Dal 25 al 30 ottobre. Uno spettacolo sull’adolescenza e sulla scuola. “Somari” è la storia di tre sedicenni che frequentano lo stesso liceo che un giorno decidono di sequestrare. Attraverso conflitti e mutevoli alleanze emergono pregiudizi, speranze e delusioni. I tre iniziano a collaborare per rimanere in possesso della scuola più che possono, ma il gioco gli scapperà di mano.

Sister Act

Milano si riconferma la città del musical. Dopo “La Bella e la Bestia” e il successo di “Mamma Mia”, il teatro Nazionale ospita “una svitata in abito da suora”, come recita il sottotitolo del noto film da cui è tratto lo show che debutta giovedì 27 ottobre.

Sonata per ragazza sola

Dal 14 al 23 ottobre. Inbalìa Compagnia Instabile presenta un debutto nazionale. La sonata per due donne, entrambe ragazze sole, così distanti che nessuno direbbe mai che si tratti di madre e figlia. Un omaggio a “Il ballo” e “Jezabel” di Irene Nèmirovsky, autrice nata a Kiev da un imprenditore ebreo nel 1903 e da cui prende spunto la messinscena. La scrittrice fu obbligata a smettere di pubblicare le sue opere e deportata ad Auschwitz, ma le figlie e gli amici riuscirono a salvare i suoi manoscritti, recentemente riscoperti da pubblico e critica.

TOP