Andrea Dispenza

Articoli di Andrea Dispenza

Alessandro Pazzi

Alessandro Pazzi si diploma attore alla Paolo Grassi di Milano e lavora in teatro con nomi di grande prestigio: Elio de Capitani, Ferdinando Bruni, Gabriele Lavia, Ottavia Piccolo e tanti altri. Dal 2006 fonda Ossigeno Teatro, Associazione culturale per la quale scrive e dirige spettacoli che debuttano al Teatro Stabile di Brescia, Teatro i, Teatro della Cooperativa, Teatro Verga, Teatro Oscar, Teatro San Babila di Milano. Partecipa a numerosi Festival, si occupa di laboratori di teatro per bambini nelle scuole, insegna recitazione agli adulti ma soprattutto porta avanti il suo grande amore per i classici. L’abbiamo incontrato in occasione della prima de “Il Grande Inquisitore” a Milano.

Sabato, 13 Ottobre 2012 22:33

Rosso - Teatro Elfo Puccini (Milano)

Rosso

Dal 10 al 28 ottobre. Inedito in Italia prima di questo allestimento, vincitore di 6 Tony Award nel 2010, “Rosso” è un capolavoro di John Logan, sconosciuto sui palcoscenici italiani ma noto come sceneggiatore di molti film hollywoodiani: “The Aviator” e “Hugo Cabret” di Scorsese,  “Sweeney Todd” di Tim Burton, fino a “Lincoln” di Steven Spielberg. La pièce è ispirata alla biografia del pittore americano Mark Rothko, un uomo ambizioso, egocentrico e vulnerabile per il quale "la pittura è quasi interamente pensiero. Mettere il colore sulla tela corrisponde al dieci per cento del lavoro - sostiene - il resto è attesa".

Filippo Timi

Dal 18 al 20 luglio. L’elegante Verona divisa dalla guerra tra Montecchi e Capuleti non c’è più. Al suo posto, orsacchiotti, palloncini e cuori: una cartolina di San Valentino, un ballo in maschera, un amore al Luna Park. Qui si svolge “la famosa storia di du giovani innamorati in volgare perugino”. Il dialetto, una mescolanza di umbro, perugino e napoletano, si impossessa dei personaggi, li sradica e li ridisegna, abbandona ogni formalismo per concedersi completamente alla vita e alle sue contraddizioni. Così Filippo Timi racconta la storia d’amore più famosa del mondo.

Venerdì, 13 Luglio 2012 18:59

Amleto² - Teatro Franco Parenti (Milano)

Amleto

Dal 10 al 15 luglio. Filippo Timi presenta una nuova edizione di Amleto: una rilettura dove ogni gesto o parola diventa gioco e voce personale, provocazione intelligente, “helzapoppin” ad alta gradazione di divertimento. Un Amleto spiazzante, comico, furibondo, folle e colorato. Di fronte alla tragedia lo spettatore ha solo due possibilità di scelta: soccombere o esplodere nel massimo della vitalità.

Pater Familias

Dal 12 al 17 giugno. Il rapporto tra generazioni, la ferocia e il richiamo all’omologazione che viene esercitato dal gruppo, il male e la crudeltà, l’universo maschile, la violenza, i difficili confronti padre-figlio. Sono questi i temi roventi attorno a cui è costruito lo spettacolo di Kronoteatro, nucleo artistico di giovani talenti guidati da Maurizio Sguotti e apprezzati da critica e pubblico. Il loro progetto Familia, una trilogia teatrale su tematiche generazionali, è stato inaugurato nel 2009 con Orfani_la nostra casa e proseguito poi con Paterfamilias_dentro le mura nel 2011. Si concluderà con Hi Mummy_frutto del ventre tuo nell’estate 2012.

Rosso

“Una parola è morta quando vien detta, dicono alcuni, io dico che comincia a vivere soltanto allora”. Così parlava Emily Dickinson e così mette in pratica il teatro Elfo Puccini di Milano nella stagione 2012-2013 dal titolo, appunto, 'Parole vive' e presentata lunedì 4 giugno 2012.

Never Never Neverland

Dal 5 al 10 giugno. L'Isola che non c'è secondo i quattro attori in scena del teatro delle Moire: un mix di abiti saltati fuori da cantine, solai e vecchi bauli, teatro di un rituale di vestizioni e svestizioni, travestimenti giocosi e ossessivi. Infinite metamorfosi come segno di un ambiguo desiderio di ritorno all'infanzia e di un'affannosa ricerca d'identità.

Giovedì, 24 Maggio 2012 06:03

Saccarina - Spazio Tertulliano (Milano)

Saccarina

Milano. Due attori poco capaci e un produttore poco raccomandabile, seguendo le indicazioni di un autore poco presente, preparano la registrazione della puntata pilota di una fiction per la tv. Credendo ancora in un lavoro giustamente retribuito, sognano una città migliore e una vita decente, ma tutto questo resta, appunto, solo un sogno. Il testo di Davide Carnevali, finalista al premio Riccione 2007, rappresenta la vita e il percorso di due giovani come tanti, corrotti e decisi ad affermarsi a ogni costo.

Venerdì, 11 Maggio 2012 16:30

Tutto bene, mamma? - Teatro Litta (Milano)

Tutto bene, mamma?

Dal 4 al 13 maggio. Tratto da una storia vera, questo spettacolo si svolge completamente al buio e racconta una vicenda semplice e per questo sconvolgente, tenera, innocente. Ed è proprio nell’incredibilità di questo caso che si riscopre la cronaca e il surrealismo, nel senso di superamento stesso della realtà. Una storia paradossale nella sua apparente immediatezza, attestata appunto da un fatto realmente accaduto.

Domenica, 15 Aprile 2012 22:59

I Candidi - Spazio Tertulliano (Milano)

The Coast of Utopia

Dall’11 al 15 aprile. In un futuro imprecisato un aereo precipita su un'isola deserta. Sette sono i sopravvissuti. Si promettono di sfidare insieme la fame, il buio e la paura per risolvere il problema essenziale dell' uomo: essere salvato. Ma la cura del fuoco, l'attesa di una nave, l'estasi della caccia, l’angoscia per ciò che si annida nella foresta, segnano le fasi attraverso cui questa giovane e selvatica democrazia si trasforma in una dittatura. Aguzzini, assassini, cannibali: ecco i figli della candida democrazia. Vincitore nel 2010 del bando Schegge dell'Associazione Il cerchio di gesso di Torino, con il titolo provvisorio Bestie, ispirato al romanzo Il signore delle mosche di William Giolding, questa sceneggiatura è arricchita dalla presenza (sul palco) delle musiche di Stefano De Ponti e Eleonora Pellegrini.

TOP