“E senti allora, se pure ti ripetono che puoi fermarti a mezza via o in alto mare, che non c’è sosta per noi, ma strada, ancora strada, e che il cammino è sempre da ricominciare”. È con queste parole di Montale, intrise di granitica amarezza che ben si accorda con l’attuale situazione, che Claudia Cavalli direttrice artistica insieme a Claudio Intropido e Susanna Baccari del Teatro Leonardo, ha presentato “il primo atto” della stagione 2014-15 di questo vitale teatro milanese. Ma Quelli di Grock, compagnia che da sei anni gestisce il Teatro Leonardo e che ha al suo attivo 41 primavere, ha già fatto tanta strada e tanta ne vuole ancora fare; “il cammino”, non può quindi che ricominciare dal gioco teatrale e dalla commedia. Per andare avanti, con coraggio siì perché il teatro è anche responsabilità, ma ridendo!

Dal 4 al 23 dicembre. Dopo un interminabile successo a Londra, prima nei teatri off e in seguito per più di vent’anni a Piccadilly Circus, al teatro Criterion, ed ancora in tour da più di trent’anni, “Tutto Shakespeare in 90 minuti” viene proposto al pubblico italiano, grazie alla regia di Alessandro Benvenuti e alla traduzione di Paolo Valerio, da un trio d’eccezione: Zuzzurro e Gaspare affiancati dal bravo Maurizio Lombardi.

La cena dei cretini

Dal 27 marzo all’8 aprile. Alla Sala Umberto di Roma torna in scena una delle commedie più divertenti e raffinate del repertorio teatrale francese, frutto della sapiente penna di Francis Veber e film culto del 1998.

TOP