Al Teatro Menotti di Milano è andato in scena uno spettacolo molto insolito, un monologo costruito sulla ricerca dettagliata dedicata ad un evento storico sportivo di importanza unica, le Olimpiadi tenutesi in Germania, per di più a Berlino, nel 1936, nel pieno del regime del Terzo Reich del Fürher Adolf Hitler, a un passo dalla seconda guerra mondiale. La platea è colma di ragazzi e giovani, forse incitati dalle scuole ad assistere o forse per curiosità personale, chissà, ma è un bel pubblico che resterà ammutolito per tutto il tempo, in un teatro pieno e in attesa. Si apre il sipario e vediamo un grande pianoforte a coda. Un uomo, sull’altro lato del palco, seduto a un tavolino, parla di Berlino e beve un goccio: è Federico Buffa nei panni di Wolfgang Fürstner, comandante del villaggio olimpico. “Risento i suoni di un luogo che mi appartiene, anche se lo osservo da lontano” dice. Arriva il pianista e attacca a suonare una melodia lontana, anni ’40, struggente.

Sabato, 15 Ottobre 2016 20:16

Quante storie - Teatro Menotti (Milano)

Dall'11 al 16 ottobre “Quante storie”, di e con Vauro Senesi e Barbara Alberti, è in scena al Teatro Menotti di Milano. Mosaici monocromi bianchi di schermi, l'uno sulla sinistra l'altro sulla destra; quest’ ultimo è un assemblaggio di schermi più che un mosaico ed è posto poco più avanti, quasi a ridosso del bordo del palcoscenico. Mosaici monocromi bianchi che prestano le loro pelli bianche a brevi corti, a dettagli fotografici e soprattutto alle vignette di Vauro Senesi che, tutto vestito color senape, appare e annuncia che di storie si dovrà parlare.

Giovedì, 30 Giugno 2016 19:52

Je me fut - Teatro Franco Parenti (Milano)

"Je me fut - Memorie false di una vita vera", il nuovo spettacolo di Rosalina Neri, grande attrice tra le poche ancora in scena con alle spalle una carriera realmente storica, è stato presentato con la drammaturgia e regia di Cristina Pezzoli alla Sala AcomeA del Teatro Franco Parenti di Milano dal 23 al 26 giugno. Il piccolo palco della sala che fiancheggia la Sala Grande ospita una panchina verde, come quelle dei parchi pubblici, con un palloncino rosso attaccato a un legno e, sul lato sinistro, un piccolo pianoforte in attesa di qualcuno che vi si sieda davanti. Al giusto momento entra Rosalina, indossando un lungo abito trasandato di satin verde pallido e un soprabito stropicciato. Ha un sacco della spesa tra le mani, una borsa e altri oggetti che poggia, prima di sedersi stancamente sulla panchina.

Declina i titoli dei film di 007 la campagna grafica della stagione 2016/2017 del Teatro Sala Umberto e, al motto di “Licenza di Ridere”, il direttore artistico Alessandro Longobardi accoglie pubblico e stampa per la presentazione di una stagione che si preannuncia ricca, variegata, e di grande spessore.

Sabato, 02 Aprile 2016 11:05

Teresa la ladra - Teatro Vittoria (Roma)

Dal 29 marzo al 3 aprile. Un monologo di Dacia Maraini, sulle note di Sergio Cammariere, che dà voce al mondo degli esclusi. Una donna, Teresa, sola con il suo coraggio, con il suo dolore, dietro cui non si smarrisce un’irresistibile ingenuità. Mariangela D’Abbraccio, in circa due ore, riesce a riempire completamente la scena con la sua interpretazione verace e malinconica, ricca di una sensualità dolcemente sgraziata dal dialetto romanesco.

Dal 7 al 10 gennaio, il Teatro Elfo Puccini di Milano ha ospitato Moni Ovadia che, accompagnato al piano dal maestro Alessandro Nidi, ha reso omaggio ad Enzo Jannacci, “il cantore dei poveri cristi”, e al mondo delle sue canzoni, riproposte in una veste inedita, sempre però tra malinconia, ironia e partecipazione. Lo spettacolo “Il nostro Enzo... ricordando Jannacci” ha debuttato al Festival Astiteatro il 2 luglio 2014, sempre con musica dal vivo, eseguita però dalla Filarmonica Toscanini.

Domenica, 06 Dicembre 2015 22:20

Bisbetica - Teatro Quirino (Roma)

Dall' 1 al 20 dicembre. Una riscrittura, quella della Bisbetica Domata di Cristina Pezzoli, che tramite l’espediente metateatrale si concede di interrogare il testo e le sue possibilità interpretative. Un’operazione pop capeggiata da Nancy Brilli per proporre al pubblico anche uno sguardo sui “rapporti tragicomici che si generano tra gli attori durante le prove di uno spettacolo”.

È stata presentata, in anticipo rispetto a tutti gli altri teatri di Roma, la stagione 2015/2016 del Teatro Quirino Vittorio Gassman. Geppy Gleijeses, co-direttore artistico e presidente della società che gestisce il Teatro, accoglie i suoi ospiti - giornalisti, attori, registi, e addetti ai lavori presenti in sala -  vestito in abito completamente bianco, a voler far risaltare all’occhiello, in contrasto, una rosa vermiglia: il simbolo scelto per la stagione che sta per presentare.

Sabato, 28 Marzo 2015 10:27

Le Nuvole - Teatro Elfo Puccini (Milano)

L' Ensemble Stabile Attori di Fondazione Teatro Due di Parma, forse l'unico gruppo di attori italiani che lavora continuativamente in un teatro stabile, presenta all' Elfo di Milano, dal 17 al 29 marzo, dopo “Le rane” del 2010, un'altra sua produzione, “Le Nuvole” di Aristofane. Il suo stile meta-teatrale, comico e vitale, crea divertimento, attimi di smarrimento e tante risate. La regia è congiunta: Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Cristina Cattellani, Laura Cleri, Gigi Dall’Aglio, Luca Nucera, Tania Rocchetta, Marcello Vazzoler. Colpisce la ricerca dell' arte scenica. Belle le musiche di Alessandro Nidi e le luci di Luca Bronzo.

Mercoledì, 24 Dicembre 2014 12:14

Buona Novella - Tieffe Teatro Menotti (Milano)

Dal 5 al 31 dicembre. Dopo il successo di All'ombra dell'ultimo sole, replicato per ben tre anni, è ancora il mondo di Fabrizio De Andrè a ispirare la nuova produzione, Buona Novella. La doppia essenza di Cristo, mistero profondo e impenetrabile così come la doppia essenza dell’uomo, in lotta tra carne e spirito, tra bene e male. Domande senza risposta, forse, ma domande che hanno attraversato la storia del nostro pianeta, scatenato guerre, costruito pace, ispirato pensatori e artisti di epoche, lingue, culture differenti.

TOP