Una stagione, quella del Teatro Elfo Puccini di Milano, di ben 48 titoli (e ne manca ancora qualcuno!) che vuole suscitare sorpresa ed emozione, scoperte e riscoperte, stimolare il dialogo e il fluire delle emozioni tra scena e platea, come avviene negli incontri più veri che fanno esplodere idee e creatività, mischiando le carte tra artisti amati o conosciuti e nuovi talenti. Come avviene, sempre, nelle produzioni del Teatro dell'Elfo che si fondano sul lavoro intergenerazionale e che valorizzano tanto il gruppo che le individualità dei protagonisti e dei più giovani.

Martedì, 02 Dicembre 2014 20:45

Il Visitatore - Teatro Quirino (Roma)

Aprile 1938. In Berggstrasse 19, Freud parla con Dio. O è un pazzo che si crede Dio? Come un fool shakesperiano, il folle può permettersi di dire verità scomode. Ma è veramente un folle? L’intruso conosce troppi particolari della vita del famoso psicanalista, che sembra infastidito e incuriosito allo stesso tempo. No, non sembra essere uno psicopatico e nemmeno un ladro. Su questo filo di lucida follia si gioca tutta la pièce “Il Visitatore” di Eric-Emmanuel Schmitt, in scena al Teatro Quirino fino al 7 dicembre, con traduzione, adattamento e regia di Valerio Binasco.

Il Teatro Quirino, per esorcizzare i morsi della crisi, la cupezza delle prospettive, la cappa di pessimismo incombente, propone nella stagione 2014/2015 una miscela perfettamente calibrata di grandi Compagnie, eventi musicali, comicità scatenata, l'omaggio ai nostri grandi attori, agli autori certi e consacrati, una drammaticità viva e mai banale, un'attenta riflessione e rivisitazioni dei testi classici. Lasciatevi tentare...

Dal 6 al 17 novembre. Alessandro Haber è Freud, un vecchio stanco, malato e dubbioso, in una notte particolare del 1938. Il cancro alla gola si sta nuovamente manifestando; la figlia è stata portata via dalla Gestapo; Vienna, la sua città, viene annessa da Hitler alla Germania e già si profilano le persecuzioni agli ebrei. È la notte del dubbio per Freud, mentre fuori dal suo studio, il mondo si incendia; e, nel dubbio, si insinua un inaspettato visitatore.

Venerdì, 01 Febbraio 2013 17:00

Art - Teatro Ambra Jovinelli (Roma)

Tre amici, con le loro storie di aspettative, delusioni e fobie, una tela assolutamente bianca, la loro amicizia messa in discussione dall’ “anonimo” dipinto, questi sono gli ingredienti di “Art” in scena al Teatro Ambra Jovinelli dal 31 gennaio al 10 febbraio. Il testo firmato nel 1994 da Yasmina Reza, drammaturga, scrittrice e attrice francese, è stato tradotto in circa trenta lingue.

Dall’11 al 20 gennaio. La solitudine del potere è un ‘evergreen’ nella letteratura di tutti i tempi (dai tragediografi greci ad Alfred Jarry, passando naturalmente per l’irrinunciabile Shakespeare). Non è certo un caso: lo spettatore, non potendo identificarsi con un uomo all’apice della gloria, ritrova qualcosa di sé quando il mito scende dal piedistallo, e si confronta con le umane malinconie. Naturalmente dev’esserci qualcosa di epico in questa solitudine; non una tristezza di routine, ma un urlo ferino che scivola dall’anima, tenendo desta l’attenzione della sala. Bettino Craxi non è stato un uomo qualunque, di questo ne convengono anche i detrattori. Un carattere carismatico che ha ipnotizzato l’Italia per un decennio abbondante. Ma non è l’età dei fasti il centro della pièce; ad Hammamet, il trionfo di garofani nei congressi degli anni Ottanta era solo un lontano ricordo. Amarissimo, peraltro.

Venerdì, 23 Dicembre 2011 22:10

Art - Teatro Eliseo (Roma)

Art

Dal 20 dicembre al 15 gennaio. Un testo sagace e graffiante: la scrittrice Yasmina Reza si conferma conoscitrice dell’animo umano, maschile quanto femminile, nei lati più oscuri eppure contigui alla normalità del quotidiano. Una sorta di banalità del male delle relazioni umane che il mirabile trio Alberti, Boni e Haber riesce a rendere perfino divertente.

Venerdì, 13 Maggio 2011 22:58

Una notte in Tunisia - Teatro Quirino (Roma)

Una notte in Tunisia

Dal 10 fino al 22 maggio al Teatro Quirino andrà in scena l’opera teatrale “Una notte in Tunisia”, scritta da Vitaliano Trevisan e diretta da Andrée Ruth Shammah, regista teatrale nonché sodale di lunga data dell’ultimo leader socialista Bettino Craxi, il protagonista unico della pièce teatrale.

Pagina 2 di 2
TOP