Un’apertura da Oscar: è sulle suggestive note della musica di Nicola Piovani, colonna sonora de “La vita è bella”, che ha inizio la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione del Teatro Eliseo e del Piccolo Eliseo. Un incantevole prologo, eseguito da Europa InCanto - orchestra di giovani e talentuosi musicisti diretti dal Maestro Germano Neri - che apre con atmosfere soavi lo sguardo sugli spettacoli e sugli eventi in programma per la stagione 2019-2020.

Sabato, 20 Gennaio 2018 13:35

Sabbie mobili - Teatro Martinitt (Milano)

“Sabbie mobili”, una commedia di Alessandro Benvenuti, P. Aicardi, Nino Formicola e Carlo Pistarino, diretta dallo stesso Benvenuti, è in scena dall’11 al 28 gennaio al Teatro Martinitt di Milano: una favola straniante, un clima surreale, un modo certamente originale di proporre il cabaret, che racconta un viaggio reale e al tempo stesso immaginario alla ricerca di se stessi e la difficoltà del rapporto con gli altri che si rivela però indispensabile per vivere. Bravi gli attori che riescono a superare anche qualche lunghezza ed esilità della trama.

Mercoledì, 04 Ottobre 2017 18:20

Odio Amleto - Teatro Sala Umberto (Roma)

Dal 3 al 15 ottobre. Ad aprire il cartellone del Teatro Sala Umberto di Roma è la commedia “Odio Amleto” di Paul Rudnick, diretta da Alessandro Benvenuti, che nella prossima stagione sarà in tournée anche a Torino, Milano e Napoli. Una storia di autostima e di crescita personale, coronata dalla bravura di un maestro del teatro come Ugo Pagliai.

E’ stata presentata la stagione 2016/2017 del Teatro della Cometa, pronto ad offrire un calendario equilibrato tra commedie brillanti e lavori più strutturati dal punto di vista drammatico, curato con passione dal Direttore Artistico Giorgio Barattolo. Tra ritorni di artisti amatissimi dal pubblico, la leggerezza ed ironia della commedia, un occhio costantemente rivolto alla drammaturgia contemporanea in special modo italiana, contaminazioni musicali e progetti collaterali focalizzati su tematiche culturali, si preannuncia una stagione quanto mai ricca e variegata, pronta ad accogliere gli affezionatissimi abbonati e nuovi spettatori nell'incantevole cornice dell'intimo teatro incastonato tra il Campidoglio e il Teatro di Marcello.

Dal 3 al 13 marzo. Raccontare 37 opere in 90 minuti è la sfida teatrale che vede impegnati Nino Formicola e Alessandro Benvenuti al Teatro Vittoria di Roma. In “Tutto Shakespeare in 90 minuti” l’opera completa del grande drammaturgo inglese diventa un unico, dissacrante, divertente e distorto racconto in cui all'umorismo talvolta fin troppo facile sopperiscono la bravura degli interpreti e diversi spunti originali.

Tor Bella Monaca in musica. Il teatro apre alla città, la periferia al centro. Questo il progetto del teatro per diventare luogo di incontro e non solo una vetrina. La musica, la più antica delle arti, quale codice armonioso contro la cacofonia dell'oggi che, in una trincea sociale come il quartiere di Tor Bella Monaca, acquista la centralità di un laboratorio. Al centro delle serate del giovedì che mescoleranno i piani, con aneddoti e racconti e non solo musica, la canzone italiana d'autore e il jazz.

Interazione, interdisciplinarietà, formazione, rapporto con il territorio e valorizzazione della scena contemporanea. Queste sono le parole chiave che il Teatro Tor Bella Monaca, il Teatro Villa Torlonia, il Teatro Biblioteca Quarticciolo, il Teatro Scuderie Villino Corsini e il Teatro del Lido di Ostia, uniti nel sistema Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea, hanno bene in mente per la stagione 2014/15 presentata martedì alla stampa nell'incantevole cornice del Teatro Villa Torlonia.

Seven Cults, Artenova, Kipling Academy, La Casa Dei Racconti, Nata Teatro, Scuola Di Musica Bela Bartok, Teatro Potlach sono le 7 associazioni che lavoreranno al Teatro Tor Bella Monaca da aprile 2013, con il preciso obiettivo di consolidare l'esperienza maturata in questi ultimi anni. Ampliare l’interesse e il numero di presenze in teatro, coinvolgendo le associazioni, le scuole e le l’università e i cittadini tutti, questa l’intenzione del direttore artistico Alessandro Benvenuti e del direttore organizzativo Filippo d’Alessio, per fare del Teatro Tor Bella Monaca un luogo di cultura alla portata di tutti. Aprile 2013-giugno 2014 sono le date del nuovo percorso del teatro, che sotto le direzione artistica di Benvenuti presenterà volti noti al grande pubblico accanto a laboratori teatrali, rassegne di cinema, interventi performativi, incontri con docenti universitari, serate di musica e di danza. “Quello che ci richiede l’oggi con drammatica urgenza - sostiene il direttore artistico Alessandro Benvenuti - è attivarci con tutte le nostre forze, competenze, affetto, volontà, per fare, pur nei nostri limiti, attraverso un lavoro a più cervelli, dei tentativi di produrre delle eccellenze. Per noi stessi, per chiunque si è fidato di noi e per chi ci scoprirà incontrandoci, noi dovremmo costituire una novità vitale, una piacevole sorpresa, un incoraggiamento al fare bene”.

Dal 4 al 23 dicembre. Dopo un interminabile successo a Londra, prima nei teatri off e in seguito per più di vent’anni a Piccadilly Circus, al teatro Criterion, ed ancora in tour da più di trent’anni, “Tutto Shakespeare in 90 minuti” viene proposto al pubblico italiano, grazie alla regia di Alessandro Benvenuti e alla traduzione di Paolo Valerio, da un trio d’eccezione: Zuzzurro e Gaspare affiancati dal bravo Maurizio Lombardi.

Una sfida teatrale ai limiti dell’incredibile: come condensare l' opera omnia del bardo, 37 opere, in 90 minuti? Una geniale compagnia di drammaturghi/attori americani ci e' riuscita. Dopo un interminabile successo a Londra, prima nei teatri off e in seguito per più di 10 anni al Criterion Theatre di Piccadilly Circus e tutt’ora in tour a 30 anni dal debutto, per la prima volta in italia, lo spettacolo che diverte fino alle lacrime decine di migliaia di spettatori di tutto il mondo. La versione italiana si affida a Zuzzurro & Zaspare, maestri della risata, che assieme a Maurizio Lombardi, giovane attore di talento, raccolgono l’ardua sfida affrontando l’opera con la loro ironia e il loro stile funambolico e paradossale.

Pagina 1 di 2
TOP