Dal 9 al 18 novembre al Teatro della Pergola di Firenze Luca Zingaretti dirige Luisa Ranieri in “The Deep Blue Sea”, capolavoro di Sir Terence Rattigan, uno dei più popolari drammaturghi inglesi del XX secolo, immergendo lo spettatore nelle atmosfere della borghesia Anni Cinquanta e nella storia di un intreccio di passioni che lasciano soli. Al centro l’amore, sogno e unica possibilità per vivere ma anche per morire. Una regia pulita, asciutta, scene e costumi molto curati. Protagonista l’interpretazione che rinuncia a ogni sopratono per far uscire lo scavo psicologico.

Martedì, 15 Maggio 2018 20:49

La Cucina - Teatro Eliseo (Roma)

Dal 2 al 20 maggio. <<”La Cucina” è una commedia scritta per farvi vedere dei cuochi al lavoro e per mostrarvi quanto è duro e feroce il loro lavoro, eppure quanto è bello. Vedremo da vicino la violenza che nasce dalla convivenza forzata di persone straniere. Vedremo come l’Europa (ovvero il mondo) del primo dopoguerra sia così simile al nostro tempo>>. Così il regista Valerio Binasco racconta “La Cucina” di Arnold Wesker, in scena al Teatro Eliseo, con la produzione del Teatro Stabile di Genova e un effervescente cast di ventiquattro attori (quasi tutti sotto i 30 anni) provenienti dalla Scuola di Recitazione dello Stabile.

Mercoledì, 14 Giugno 2017 20:11

Sette contro Tebe - Teatro Greco (Siracusa)

Parte dal mito per farsi storia drammaticamente attuale, “Sette contro Tebe”, spettacolo in scena al Teatro Greco di Siracusa per il 53° Ciclo di Rappresentazioni Classiche. La tragedia di Eschilo diventa nell'allestimento diretto da Marco Baliani il racconto crudo ed emozionante di una città sotto assedio e della paura di un popolo in guerra. Ieri come oggi.

La compagnia del Teatro Stabile di Genova porta in scena al Teatro Parioli Peppino De Filippo di Roma l'opera prima del duo francese Matthieu Delaporte e Alexandre de La Patellière, "Le prénom", nota in Italia anche per il suo fortunato adattamento cinematografico "Cena tra amici": uno sguardo tagliente e profondo che incide il velo di ipocrisie sociali che nascondono rancori indicibili.

Mercoledì, 14 Gennaio 2015 18:20

Amadeus - Teatro Elfo Puccini (Milano)

Dal 9 al 18 gennaio. E se le cose fossero andate diversamente? Se la relazione tra Salieri e Mozart che le fonti ci dicono essere stata cordiale fosse stata invece permeata, sotto la maschera della finzione e convenzione sociale, ben più potente ahimè di quella teatrale, da bassi sentimenti, quali invidia, rabbia, paura? Alberto Giusta cura la regia di "Amadeus", titolo della pièce teatrale in due atti scritta da Peter Shaffer nel 1978, da cui è stato successivamente tratto l'omonimo film del 1984 diretto da Milos Forman. E ne dà una sua lettura effervescente con un cast di attori che sembra non recitino, tanto sono autentici. Tullio Solenghi e Aldo Ottobrino insieme ai colleghi, avvolgono il pubblico con la magia del teatro.

TOP