Se "Dio arriverà all'alba" non vi emoziona, non vuol dire solamente che non apprezzate la poesia, ma che probabilmente non siete neppure umani. Questo spettacolo è a tutti gli effetti un percorso storico ed esistenziale, ironico e struggente allo stesso tempo, che procede lungo due binari paralleli.

Sabato, 08 Aprile 2017 14:25

Senza filtro - Teatro Verdi (Milano)

Martedì 21 marzo, in occasione della Giornata mondiale della poesia, è andato in scena, al Teatro Verdi di Milano, lo spettacolo “Senza filtro”, prodotto dalla Compagnia Eccentrici Dadarò e già ospitato in passato con successo a Milano presso Teatro Leonardo, Spazio Avirex Tertulliano, Teatro Libero e Teatro Franco Parenti. “Senza filtro” è un invito a conoscere il “dietro le pagine” di una donna che fu un inno alla Vita e all’Amore, quell’Alda Merini condannata e salvata dalla sua poesia, di cui, proprio il 21 marzo, ricorre l’anniversario della nascita.

Lunedì, 07 Dicembre 2015 14:24

Senza Filtro - Teatro Libero (Milano)

Sempre sorprendente il Teatro Libero di Milano, che costringe a salire al terzo piano di un interno milanese, ed ha ora ospitato una vera chicca proposta grazie all’idea di Fabrizio Visconti, che dirige l’opera dietro le luci da lui stesso progettate, e di Rossella Rapisarda, che invece è l’interprete di questo dolcissimo "Senza Filtro, Uno spettacolo per Alda Merini". Marco Pagani in scena alla chitarra regala musica dal vivo e include anche brani registrati, il tutto per esprimere un fortissimo sentimento di amore puro nei confronti di una donna, un’artista vera, una poetessa straordinaria che ci ha lasciati ormai da sei anni, proprio nel giorno di Ognissanti. La protagonista entra su un palco abitato da un grande, apparente disordine: fogli di carta sparpagliati un po’ ovunque, sedie poggiate qua e là, un tavolo con due sedie e una macchina da scrivere sopra. Lei ha un buffo berretto, è vestita di bianco e indossa scarponi neri lucidi.

Una performance a metà strada tra teatro e musica, che celebra ed omaggia la poesia di Alda Merini, scomparsa nel 2009 per un male incurabile, con uno spettacolo fatto di canzoni, musica dal vivo, memorie, aneddoti e proiezioni. In scena, un duo inedito: Monica Guerritore, attrice eclettica e carismatica, e il musicista Giovanni Nuti, storico amico e collaboratore della poetessa per 16 anni, supportati egregiamente da un’orchestra di sei elementi.

Continua il tour dello spettacolo musicale “… Mentre rubavo la vita…!” di Monica Guerritore e Giovanni Nuti, dopo il successo al Trianon di Napoli, a Palazzo del Michelerio ad Asti e a La Versiliana di Marina di Pietrasanta (LU). L’attrice Monica Guerritore, nell’inedita veste di cantante, e il cantautore e musicista Giovanni Nuti rappresentano sul palco tra musica e teatro la passione incandescente della poetessa Alda Merini con la quale Giovanni Nuti ha collaborato per sedici anni.

Da stasera Orbetello ospita il festival "Arie di Mare" in Laguna, teatro e musica all'insegna della riflessione sull'attualità e della comunione tra popoli e culture. La direzione artistica è affidata a Pamela Villoresi, che abbiamo intervistato in merito a questa interessante rassegna e ai suoi progetti in cantiere per la prossima stagione.

Debutto negli Stati Uniti, nell’ambito dei programmi culturali della Scuola Italiana del Middlebury College a Oakland, per l’intenso e coinvolgente monologo "Alda Merini, I beati anni dell’innocenza" di Antonio Lovascio che ha drammatizzato una sua intervista alla grande poetessa.

Spell, l'amore di Alda

“Spell, l'amore di Alda” è un delizioso e significativo excursus sul “ritrovarsi” della poesia nella musica e della musica nel verso, un trovarsi e ritrovarsi, fino a confondersi l'uno nell'altra, che ha lontanissime origini storiche e letterarie.

GIOVANNI NUTI canta ALDA MERINI – Una piccola ape furibondaQuesto “Una piccola ape furibonda” è l’omaggio sentito di Giovanni Nuti alla grande poetessa recentemente scomparsa: il modo migliore per far conoscere le poesie di Alda Merini attraverso la forza evocativa della musica.

Una Piccola Ape Furibonda Teatro Dal Verme (Milano)Uno spettacolo per ricordare Alda Merini, poetessa di fama nazionale, scomparsa il 1° Novembre 2009. Nel corso della sua vita Alda Merini collaborò con Giovanni Nuti e Milva. Le poesie di Alda tradotte in musica, vengono cantate con tanta gioia, perché la poetessa credeva che il divertimento fosse colonna portante della vita di ogni giorno.

Pagina 1 di 2
TOP