Sabato, 23 Dicembre 2017 21:09

Ragazzi di vita - Teatro Argentina (Roma)

Il regalo del Teatro Argentina per questo Natale è la riproposizione di uno dei maggiori successi della scorsa stagione, i “Ragazzi di vita” di Pier Paolo Pasolini, adattati per la scena da Emanuele Trevi e diretti da Massimo Popolizio. Uno spettacolo corale, potente ed evocativo a cui hanno già assistito circa 15.000 spettatori, numero destinato ad aumentare in modo esponenziale.

Sabato, 25 Novembre 2017 21:24

Tu es libre - Teatro i (Milano)

Dal 15 novembre all'11 dicembre è in scena al Teatro i di Milano “Tu es libre”, testo scritto da Francesca Garolla in residenza presso la Charteuse de Villeneuve lez Avignon e finalista al Premio Riccione per il Teatro 2017. Con la regia di Renzo Martinelli, in scena la storia di Haner, la storia di ciò che è restato di Haner a Parigi da quando lei non c'è, da quando è partita perché voleva la sua libertà e nessuno pare aver capito questo. Un fatto semplice, Haner è partita perché la sua libertà era in Siria, col velo sul capo e il fucile al cuore.

A ideale completamento del progetto “Roma per Pasolini”, percorso iniziato dal Teatro di Roma per celebrare la ricorrenza del quarantennale della morte del grande poeta e drammaturgo, andrà in scena sul palco del Teatro Argentina dal 26 ottobre, in prima nazionale, “Ragazzi di Vita” con la regia di Massimo Popolizio.

Venerdì, 08 Gennaio 2016 20:29

Ritratto di Signora - Teatro Libero (Milano)

Al Teatro Libero di Milano, dal 5 al 10 gennaio, va in scena una prima nazionale, “Ritratto di Signora”, tratto dall'omonimo romanzo di Henry James (New York, 15 aprile 1843 - Londra, 28 febbraio 1916), scrittore e critico letterario statunitense. L'adattamento e la regia sono di Antonio Mingarelli, che ha modificato, in positivo, il finale. Silvia Giulia Mendola, bravissima come sempre, ci racconta con sentimento e trepidazione una storia tristemente vera, sempre attuale.

Domenica, 28 Giugno 2015 14:19

Il Calapranzi - Teatro Out Off (Milano)

Dal 23 al 28 giugno. In un seminterrato isolato, Ben e Gus attendono l’ordine e il nome della prossima vittima. Ma l’attesa dei due sicari diventa indice di una minaccia: a poco a poco qualcosa di innominabile, di incomprensibile arriva dal sottoscala. Da un tubo interfonico e nel calapranzi l’ordine si fa ironicamente ordinazione e lo smarrimento si fa sinonimo di tensione. E’ l’inevitabile ritorsione che arriva da fuori e stravolge i piani dei due, crea conflitto, sposta, senza significato apparente, il mirino della loro aggressività, e inesorabilmente le loro paure. Le loro domande come le nostre sono destinate a non ricevere una risposta. La soluzione forse è illogica e insperata come la violenza degli uomini. "Il Calapranzi" di Harold Pinter approda al Teatro Out Off di Milano con la regia di Antonio Mingarelli, protagonisti in scena Fabrizio Martorelli e Alberto Onofrietti.

Lunedì, 06 Aprile 2015 08:29

Fragile/Kyoto - Teatro Libero (Milano)

Fragile e Kyoto sono due atti unici di David Greig, due racconti vissuti durante la notte, quando la logica del giorno e della luce svaniscono, lasciando il posto alla verità, alla nostra pancia. Li ha portati in scena al Teatro Libero di Milano il regista Vittorio Borsari, con protagonisti Silvia Giulia Mendola e Alberto Onofrietti, per una produzione CHRONOS3 in collaborazione con PianoInBilico.

Sabato, 21 Marzo 2015 14:22

Il Bosco - Teatro Delfino (Milano)

Per Ruth e Nick, i protagonisti della pièce "Il Bosco", l’interrogativo di fondo è la possibilità degli uomini di essere liberi e di riuscire ad amare. La risposta provano a darla i due personaggi, che si sono allontanati dal frastuono della città per qualche giorno, rifugiandosi nella pace di una casa sul lago, completamente immersi nella natura. I due sono convinti che il silenzio li aiuti nella scoperta reciproca, come se il caos cittadino impedisca agli individui di ascoltarsi. Nick e Ruth sono alla ricerca di autenticità e credono di trovarla nell’aria pura, nel silenzio del bosco, nel volo degli uccelli... Il “Bosco” è uno dei piu’ impressionanti, lucidi e spietati ritratti che ci sia dato leggere sulla vita di coppia, sui fantasmi dello stare insieme, sull’atroce distanza (che può farsi lancinante, tragica) tra chi si ama, tra chi (cerca) di amarsi.

Mercoledì, 05 Marzo 2014 21:59

L’inquilino - Teatro Franco Parenti (Milano)

Una commedia amara, cinica e disperata, specchio dei tempi in cui viviamo. I quattro personaggi sono alla deriva nei loro sogni più o meno impossibili. Da una parte l'amore ideale, tremendo, morboso, ineluttabile come la morte, dall'altro il sogno di una vita normale, di una famiglia, di una casa, che è stato per generazioni di uomini e donne l'approdo unico della vita, e che oggi sembra essere uscito dall'orizzonte dei desideri e delle possibilità dei giovani senza che nella società si siano affermate nuove forme di convivenza, che non siano frutto di adattamento e di mera contingenza. Questa nuova tappa della residenza di Silvia Giulia Mendola al Parenti segna l'incontro della compagnia col linguaggio visivo di Fabio Cherstich nel desiderio di contaminarsi vicendevolmente.

Estremi, dissacranti, struggenti: ricci/forte, l'ensemble più scomodo del teatro italiano contemporaneo, torna al Piccolo – al Teatro Studio per una sola settimana, dal 4 al 9 marzo 2014 – con Troia’s Discount.

Domenica, 15 Dicembre 2013 09:34

Farà giorno - Teatro Franco Parenti (Milano)

Da non perdere assolutamente questo "Farà giorno" che il Teatro Franco Parenti presenta dal 3 al 22 dicembre, chiudendo la prima parte del tour che ha visto il suo debutto ai primi di novembre a Novara. Il protagonista è Gianrico Tedeschi, un gigante dell’arte attoriale italiana che celebra i suoi 65 anni di carriera compiendone 93 di vita. Nato nel 1920, da studente universitario milanese fu coinvolto alla chiamata alle armi durante il secondo conflitto mondiale. Così fu ufficiale prima e prigioniero poi: cominciò a recitare proprio in un campo tedesco decidendo, una volta salvo, di diplomarsi all’Accademia d’Arte Drammatica di Roma, debuttando col giovane Giorgio Strehler. L’attore ha recitato sempre magistralmente per il teatro, la televisione e il cinema, mettendo in mostra senso dell’umorismo e forza espressiva.

Pagina 1 di 2
TOP