Sono state le confidenze di una prostituta ad inaugurare la 31ª edizione del Todi Festival e la grande attesa per “Griselidis, memorie di una prostituta” si è concretizzata con un sold-out e molti applausi. Dal monologo tratto dalle memorie della vera Grisélidis Réal e diretto da Juan Diego Puerta Lopez, viene fuori un inedito e crudo quadro psicologico di clienti e prostitute, tra miserie e nobiltà. Serra Yilmaz dà corpo ad una protagonista spregiudicata e compassionevole, tenera nel raccontare anche le più sordide perversioni, mentre il poetico contraltare musicale è affidato al sax solista di Stefano Cocco Cantini.

La ventunesima edizione del Festival Internazionale Quartieri dell'Arte si tiene a Viterbo, Vitorchiano, Tuscania, Bagnoregio e Roma dal 6 settembre al 5 novembre e vede l’apertura del nuovo ciclo tematico 2017/2020: “Ricostruzione di una città”. Una scelta che associa “le pratiche drammaturgiche e artistiche innovative alla riscoperta di tratti del territorio colpiti da damnatio memoriae”.

Parte domenica 4 settembre a Viterbo la XX edizione del Festival Quartieri dell’Arte. Il direttore artistico Gian Maria Cervo e il co-direttore Alberto Bassetti annunciano il calendario teatrale completo. 10 i paesi coinvolti: Belgio, Germania, Italia, Norvegia, Russia, Spagna, Uk – Regno Unito e Ungheria. Più di 60 spettacoli. 11 prime mondiali. Ci sarò non ci essendo come ci sarò essendoci, è il titolo del ciclo che si chiude con questo ventennale, fondato sulla comparazione degli orientamenti politecnici e polivocali del teatro rinascimentale con le istanze del teatro contemporaneo.

Al Teatro Franco Parenti di Milano, dal 12 al 24 gennaio, Paolo Graziosi è stato Edipo, nella riscrittura del mito di Alberto Bassetti, che ha curato anche la regia. É in “compagnia” di Elisabetta Arosio, la figlia Antigone o forse anche no; forse è Ismene, o una compagna o un'attrice, perché Edipo, ormai cieco, resta in compagnia solo del suo passato e dei fantasmi che da esso risorgono.

Dal 15 al 20 dicembre, al Teatro dei Conciatori, è andato in scena lo spettacolo Sorella con fratello, di Alberto Bassetti. Lo spettacolo è stato diretto da Alessandro Machìa, e interpretato da Alessandro Averone e Alessandra Fallucchi.

Quarta Stagione per il Teatro dei Conciatori eppure non è ancora tempo di bilanci. Vogliamo restare ancora "in Progress" e continuare il nostro percorso. 26 spettacoli, quasi 300 giorni di programmazione e un numero imprecisato di artisti si avvicenderanno sullo spazio scenico del Teatro dei Conciatori per presentare le loro ultime creazioni o per riproporre spettacoli dal consolidato successo ottenuto nelle precedenti stagioni.

Dal 3 al 12 gennaio. In scena al Teatro Lo Spazio di Roma un ironico, sensuale, grottesco conflitto uomo-donna pronto ad innescarsi proprio nell'istante più imprevedibile: due sposini, appena schivato il nugolo di parenti del pantagruelico pranzo di nozze, mentre la zuccherosa reminescenza della torta nuziale comincia a dissolversi, giungono al sospirato talamo pronti a una notte di eccitanti bagordi carnali. Ma proprio in quel momento ha inizio un tourbillon di incomprensioni e battibecchi, che progressivamente porteranno a insospettabili rivelazioni, a capovolgimenti radicali di ciò che appariva lapalissiano. Olivia Cordsen e Pierpaolo De Mejo incarnano con arguta convinzione ed energia i due protagonisti dell'atto unico "Il segreto della vita" di Alberto Bassetti che, a venticinque anni esatti dal debutto, torna in scena con la regia dell'autore stesso e di Francesco Verdinelli.

A 25 anni esatti dall’esordio al Teatro dell’Orologio di Roma, Alberto Bassetti riallestisce questa breve commedia giocata sul grottesco, che sferza usi, costumi, linguaggio contemporaneo in un turbinio di rivelazioni, nonostante tutto, terribilmente comiche. Un’insolita prima notte di nozze dall’inizio solo apparentemente idilliaco. Un passato (e un futuro!) che potrebbero distruggere ogni speranza…

TOP