"Arsenico e Vecchi Merletti" di Joseph Kesselring: un capolavoro che è ad un tempo giallo e commedia, operetta morale e macchina comica, dove si pensa con il sorriso e si sorride con il pensiero. E’ giusto aiutare qualcuno a congedarsi dalla vita quando vengono a mancare il sorriso, l’amore o anche solo la speranza della felicità? E’ giusto proteggere un fratello assassino e un fratello pazzo ad ogni costo, coprire i loro misfatti in nome del sacro vincolo familiare? E’ giusto rivelare ad un figlio adottato in fasce e ormai divenuto un uomo che quella non è la sua famiglia naturale? Dal 17 dicembre al 10 gennaio la risposta è in scena al Teatro Ghione per la regia di Giancarlo Marinelli.

Mercoledì, 07 Ottobre 2015 20:05

Maigret al Liberty Bar - Teatro Manzoni (Roma)

Dal 29 settembre al 25 ottobre. E’ con una novità assoluta per i palcoscenici italiani che il Teatro Manzoni ha aperto la nuova stagione, scegliendo uno dei personaggi della letteratura gialla più famosi e amati. “Maigret al Liberty Bar”, opera di Georges Simenon qui nell’adattamento teatrale diretto da Silvio Giordani e interpretato da Pietro Longhi e Paola Gassman, sa ricreare, per appassionati e non, le atmosfere tipiche del famoso commissario in uno spettacolo elegante ed avvincente, arricchito da suggestive musiche d’atmosfera e riuscite interpretazioni.

Dopo il successo riscosso nelle ultime due stagioni con "Elephant man", Giancarlo Marinelli incontra l'universo onirico di Arthur Schnitzler, sprofondando nei tormentati labirinti della psiche disegnati dal drammaturgo austriaco nella novella "Rhapsody: A Dream Novel" del 1925, celebre per la trasposizione cinematografica realizzata dal maestro Stanley Kubrick, con titolo "Eyes wide shut" e protagonisti Tom Cruise e Nicole Kidman, rimasta incompiuta a causa della prematura scomparsa del regista. In questa prima trasposizione teatrale la trama si aggroviglia ulteriormente inabissandosi nei più reconditi recessi dei desideri, delle angosce e delle pulsioni inconfessabili che attanagliano come spettri l'anima dei protagonisti. In scena una compagnia alquanto numerosa ed eterogenea, con in primo piano il quartetto formato da Ivana Monti, Caterina Murino, Ruben Rigillo e Rosario Coppolino.

Per la prima volta in Teatro la novella traumatica che fonde in modo assai compiuto il sogno e la realtà, Freud e il romanzo d’appendice, e da cui Stanley Kubrick, con Eyes Wide Shut, ha tratto il suo ultimo capolavoro del tutto incompiuto. Debutta al Teatro Quirino "Doppio Sogno (eyes wide shut)" di Giancarlo Marinelli con protagonisti Ivana Monti, Caterina Murino, Ruben Rigillo e Rosario Coppolino.

Dall’11 al 30 marzo al Teatro della Cometa andrà in scena “L’invisibile che c’è”, commovente e al tempo stesso brillante commedia del giovane drammaturgo napoletano Antonio Grosso, già autore ed interprete di recenti successi teatrali come “Minchia Signor Tenente”, “Papà al cubo”, “Giggino passaguai” e “Vicini di Stalla”.

TOP